la vita non è un grande armadio rustico dove si allineano pile di lenzuola immacolate e stirate, profumate da un sacchetto di lavanda, ma un coacervo di materassi sporchi dove uomini e donne sono venuti al mondo, dove hanno fornicato e dormito, dove hanno sofferto e sono morti, e tutto è bene così



venerdì 18 novembre 2016

alla fine di noi

scrivere di noi è impossibile se non ti ho mai amato e infondo lo sapevo lo sapevo che non ero in me che hai provato a cambiarmi e nessun incantesimo ti è mai riuscito perché sono vuota dentro e non ti ho dato nulla e forse non mi sento neanche troppo in colpa se vuoi saperlo non provo niente di niente non sento emozioni tristezza rabbia e più mi guardo indietro più mi sembra che tu sia lontano anni luce da me e ci vedo nelle foto insieme pensando che forse non siamo mai esistiti e vorrei non averti strappato anni della tua preziosa e bella vita vorrei ridarti i litigi il tempo perso e quella faccia spensierata che avevi prima di conoscermi e vorrei non essere quella che sono aver fatto quello che ho fatto e vorrei cancellare tutto e partire da zero e prima o poi me ne vado cazzo me ne vado da questa città fredda grigia solitaria che mi fa sentire incatenata e me ne vado di casa vado lontano da tutti lontano da chi non vorrei essere e magari finalmente dimagrisco e metto apposto la mia vita smetto di odiare smetto di sentirmi frustrata smetto di ripetere tutte queste cose che mi dico e mi ridico da anni ma poi non faccio nulla per cambiare ed è vero sono inconcludente e non so dove mi porterà il destino anche se forse al destino non ho mai creduto e anche questo lo dico sempre ma solo per fare la figa perché la verità è che non valgo un cazzo tanto quanto il resto dell'universo ma vorrei davvero puntare la sveglia per rivoluzionarmi per far si che il passato sia passato ma il futuro sia tutto in discesa e mi piacerebbe realizzare quei sogni che ho messo chissà dove nei cassetti assieme alla foto di te con il timone e alle felpe e i tuoi libri e le mie analogiche mentre sorridi e cazzo come vorrei che fossi qui ora per poterti chiedere scusa e dirti che si forse non ti ho amato come volevi ma di sicuro ti ho voluto bene come a nessuno mai

Nessun commento:

Posta un commento